<% id_sezione = 2 %> *Benvenuti a Tussio* ____ Il paese pi bello del mondo

Notizie belle e brutte

Archivio notizie

Tussio in foto

 


 

PROSSIMI EVENTI
(per maggiori informazioni consultare la notizia relativa
nel Piccolo Giornale di Borgo)


2 e 3 dicembre

"Natale nel Borgo di Tussio"

Torna la festa invernale nel paese.
Strade, cantine, stalle e locali ospiteranno presepi, mostre e ... mercatini.
Luci e musica per tutti.


_______________

 
 

PICCOLO GIORNALE DI BORGO

statistiche visitatori sito di Tussio

la spiegazione di come aprire "le statistiche" la troverete più in basso
================================

 

21 novembre 2017

Inizia la festa .... ecco il programma

Natale nel Borgo di Tussio

Il 2e il 3 dicembre torna "Natale nel Borgo di Tussio" e per l'occasione l'Associazione Tradizione e Cultura chiede la cortese collaborazione di quanti vogliano mettere a disposizione forza lavoro e locali per ospitare artisti e artigiani.

Per info contattare: Daniela 3334171098, Fabiana 3280590959, Marco 3494948234.

Un saluto a tutti!

________________________________________________

27 ottobre 2017

da Toni Santogrossi

Era maggio di quest'anno.
Sono salito in piazza ed ho trovato, sotto il campanile, due ragazzi.
Mi sono fermato a parlare con loro per senso di ospitalità e di accoglienza.
Avevano l'aspetto di adolescenti, ma erano un po' più "grandi". Se non ricordo male uno era di Ravenna e uno di Rimini e stavano girando l'Abruzzo senza una meta precisa.
Mi chiesero informazioni sul paese e io raccontai qualcosa. Poi mi accorsi che uno dei due stava registrando il nostro colloquio. Mi sono un po' schermito.
Questa mattina, girando per youtube, ho trovato una piacevole sorpresa.
I ragazzi avevano visitato Tussio, girato un filmato e poi messo in rete il 28 giugno 2017 da Riccardo Paolini, con il titolo: VISITA DI TUSSIO - ABRUZZO MAGGIO 2017. Sottotitolo: passeggiata per le vie del borgo di Tussio in Abruzzo, maggio 2017.

Per vederlo cliccate sul link.

https://www.youtube.com/watch?v=NszIgyrc3hA

Notate la spontaneità e la genuità dei commenti: tutti positivi, ovviamente.

______________________________________________________

8 settembre 2017

Oggi, al termine della celebrazione in onore della Madonna di Loreto tenutasi sul piazzale antistante la chiesetta fuori del paese; con gran stupore dei presenti è stata data la lettura dei nomi dei nuovi procuratori delle feste; una tradizione che negli ultimi anni si era persa ma che è stata piacevolmente ripristinata:

Comitato feste Santa Anatolia e SS. Maria Addolorata 2018
- Antonella Codeferi
- Alessandra De Meis
- Luana De Rubeis
- Chiara Lazzerini
- Giulio Santogrossi

Auguriamo al Comitato un "in bocca al lupo" per il prossimo anno.

__________________________________

4 settembre 2017

La famiglia di Vanda Santogrossi, gli amici e gli studenti che negli anni '60 e '70 hanno frequentato la Biblioteca Provinciale Tommasi dell'Aquila, info@tussio.it, ricordano Ennio Casilio con un piccolo cenno di biografia:

E' venuto a mancare all'affetto dei suoi cari Ennio Casilio. Era amato e stimato da tutti per la sua bontà e per la sua simpatia che ispirava nel relazionarsi con il prossimo. Funzionario della Biblioteca Provinciale di L'Aquila, dai suoi colleghi era chiamato "il galantuomo, il signore della biblioteca", per i suoi modi gentili con cui si rapportava con gli studenti degli 1960/1970 che frequentavano la Biblioteca e da lui seguiti negli studi consigliando libri e testi per la preparazione di ricerche e per le tesi di laurea. Ora quei ragazzi sessantenni e più, certamente, lo ricorderanno con affetto e nostalgia.
Nel corso della vita è stato anche Presidente della sezione ex combattenti della I^ Guerra Mondiale di Castelnuovo di San Pio delle Camere e membro dell'Associazione Storia Patria.
Cavaliere della Repubblica, fu poi insignito anche dell'Onorificienza di Ufficiale. Persona a modo se n'è andato con la sua innata riservatezza nelle prime ore del primo di settembre.

___________________________________________

22 agosto 2017

Ieri, puntuale alle ore 18,00, è arrivata, ancora una volta, a Tussio, la fiaccola del Perdono e della Pace nel nome di Celestino V (San Pietro da Morrone). Manifestazione organizzata dal Movimento Celestiniano dell'Aquila. Partita da Sulmona per arrivare ad accendere il tripode della Paca a L'Aquila il giorno 23 agosto, dando il via alla 723° Perdonanza Celestiniana. 

Floro Panti, il massimo esperto delle "cose" celestiniane e, presidente del Centro Internazionale Studi Celestiniani, all'interno della nostra Congrega,ci ha informato sulla finalità della marcia e delle iniziative collaterali che il Movimento Celestiniano ha messo in funzione.

Dice Panti: "Quest’anno inoltre, il Fuoco del Morrone in Festival torna a far rivivere l’Antico Cammino del Perdono “Sui Passi di Celestino”, un’esperienza di cammino a piedi aperta a tutti, durante la quale poter scoprire passo dopo passo i luoghi più belli e nascosti dell’Abruzzo interno nonché fare esperienza di amicizia con i pellegrini in viaggio lungo analoghi percorsi di fede e spiritualità, come il Cammino di Francesco.

In questa edizione del Fuoco del Morrone saranno tutte donne le tedofore che porteranno la fiaccola lungo il cammino, in continuità con il tema “la Donna nella storia” che caratterizza questa edizione della Perdonanza". 

Il nostro compaesano, anima, organizzatore insieme a tutta la famiflia (moglie, figlie e generi), Pierino Giorgi, ha ricordato come lui fosse,e, sempre,si sente tussiano.
Ci ha, inoltre, annunciato un progetto, in corso d'opera, per rivitalizzare Tussio. Scaramanticamente non ci ha detto di cosa si trattasse "finchè - ha detto - non c'è certezza che vada in porto". Speriamo bene.

 

Ecco la fiaccola della Pace con i tedofori.
Questi signori, di corsa,portano il fuoco da Sulmona a L'Aquila.
Pensate che su 10 tedofori 5 sono tussiani o legati a Tussio.
da sinistra, in piedi ricosciamo Claudia Giorgi (figlia di Pierino) fra il marito e Marco Iacobucci, poi il veterano Gianni Giorgi e Marzio Iacobucci, papà di Marco e marito di Lucilla Giordani.

__________________________________

21 agosto 2017

LOTTERIA DI BENEFICIENZA 2017 

A conclusione delle Feste di Santa Anatolia e SS. Maria Addolorata è stata effettuata l'estrazione della lotteria. Riportiamo di seguito i biglietti vincenti:

1° Premio: Apple IPhone 7 32 GB - biglietto numero 0534

2° Premio: Lavatrice Beko - biglietto numero 0806

3° Premio: Fotocamera digitale Canon Ixus - biglietto numero 0914

4° Premio: BraccialeDonna Brossway Romeo & Giuliet - biglietto numero 1133

5° Premio: Buono benzina da 50 € - biglietto numero 1461

Per ritirare i premi ci sarà tempo fino al 19 ottobre 2017
seguendo le modalità riportate sul biglietto.

_____________________________________

17 agosto 2017

Il "compaesano" Pino Barbato, non poteva lasciare trascorre l'estate senza lasciare qualche sua opera al paese.

Quest'anno, ha resturato (sverniciato e riverniciato) il portoncino della Congrega. Unica chiesa agibile presso la quale si celebrano le funzioni religiose.
Ripetiamo ciò che abbiamo scritto lo scorso anno ... ," è l'esempio di persona che si mette, autonomamente, a disposizione della comunità in "silenzio" ma con molta efficacia. Senza che nessuno gli chieda nulla."
Infotussio, esprime, come sempre, a Pino (Giuseppe) Barbato gratitudine e riconoscimento per i lavori fatti.

 

_________________________________________

17 agosto 2017

Riportiamo di seguito il programma delle Feste in onore di Sant'Anatolia e della SS. Madonna Addolorata previste per il 19 e 20 agosto:

19 agosto:
Ore 8 Apertura festa con giro del paese con il “Complesso Bandistico Città di Archi”
Ore 12 Santa Messa in onore della “Madonna Addolorata” e processione per le vie del paese.
Ore 16 “Pomeriggio di Illusioni” - spettacolo per bambini e adulti
Ore 19 Inizio serata in compagnia di “Ci manna…RINO”

20 agosto:
Ore 8 Apertura festa con giro del paese con il “Complesso Bandistico Città di Archi”
Ore 12 Santa Messa in onore di “Sant’Anatolia” e processione per le vie del paese.
Ore 16 Intrattenimento con giochi per bambini e adulti - “Gonfabili”
Ore 21 Inizio serata in compagnia dei “THE WHEELIES”
Ore 23 Estrazione lotteria.

_____________________________________

7 agosto 2017

Su iniziativa di alcune compaesane, Tonia Ranalli in testa, nella serata del 12 agosto p.v., assisteremo, in piazza, ad un concerto di una cover band più apprezzate.

Lo spettacolo è stato offerto dagli sponsor trovati dalle organizzatrici. Nessun contributo economico è stato chiesto ai tussiani.
Ad essi si chiede una colorosa partecipazione.

L’Evento “Serata a tutta birra e non solo …” è un’occasione per ravvivare questo antico paese che, per una serata, sarà allietato dalla musica di “Zio Rufus and the Funky Gallo Band”.
“Zio Rufus and the Funky Gallo Band” nasce nel 2008 dal desiderio di Stefano (voce) di creare una tribute band di Zucchero.
Nonostante i pochi anni di attività, gli Zio Rufus, compaiono tra le cover band riconosciute dal Fan club di Zucchero.

Durante la festa potrete gustare la porchetta dei “Fratelli Rovo” accompagnata da fiumi di birra artigianale “Anbra”.

Tussio, antico borgo frazione del comune di Prata D’Ansidonia, sorge nel cuore della piana di Navelli  in provincia dell’Aquila.
Per raggiungerlo percorrere la Statale 17 e, da qualsiasi direzione si arriva, uscire al bivio di San Pio delle Camere.

 

___________________________________

1 agosto 2017

Il 5 agosto 2017 alle ore 17.00 verrà celebrata la messa in onore della Madonna della Neve nello spazio antistante la chiesa omonima ai piedi del paese.
Si invita la popolazione a partecipare.

_____________________________________

1 agosto 2017


Abbiamo stilato una lista, a "memoria", di tutti i paesani e dai certificati di nascita registrati al comune di Prata D’Ansidonia che, nel 2017, "avranno" compiuto, o stanno per compiere, 80 anni. 
Se manca qualcuno segnalatelo. 
I nati nel 1937 e registrati al nostro comune sono 14. In questo elenco abbiamo riportato i viventi certi.

Ad essi porgiamo auguri di lunga e sana vita.

 

Compaesane/i

m

f

Età nel 2017

Anno di nascita

Velina Evangelista

1

98

1919

Nicolina Ciccarelli

1

97

1920

Ada Colangeli

1

94

1923

Teresa Carosi

1

94

1923

Pasquale Pietrangeli

1

94

1923

Iolanda Salvatore

1

92

1925

Elia Leonardis

1

92

1925

Gioconda Gesualdi

1

92

1925

Giovanni Ciccarelli

1

91

1926

Clorinda De Santis

1

91

1926

Paolo Grilli

1

91

1926

Velia Moscardelli

1

91

1926

Lucietta Leonardis

1

90

1927

Adina Leonardis

1

90

1927

Lucia Colangeli

1

90

1927

Giovanni Rossi

1

89

1928

Giovannina Leonardis

1

89

1928

Vanda Santogrossi

1

89

1928

Lida Moscardelli

1

88

1929

Antonio Ciccarelli

1

88

1929

Angelina Evangelista

1

87

1930

Bice Carosi

1

87

1930

Maria Rapini

1

86

1931

Iole Leonardis

1

85

1932

Benedetto De Rubeis

1

85

1932

Maria Pia Paolini

1

85

1932

Lina Carosi

1

84

1933

Maria Giamberardino

1

84

1933

Alfonsina Rapaccini

1

83

1934

Tonia Giordani

1

83

1934

Ezio De Meis

1

83

1934

Anita Gesualdi

1

83

1934

Antonio De Meis

1

83

1934

Avinia De Santis

1

83

1934

Adalgisa Carosi

1

82

1935

Guerino De Santis

1

82

1935

Maria Rossi

1

82

1935

Giovanni De Meis

1

81

1936

Pietro De Rubeis

1

81

1936

Domenico De Santis

1

81

1936

Giovanni De Santis

1

81

1936

Alfiero Giamberardino

1

81

1936

Carlo Giordani

1

81

1936

Mirella Padovano

1

81

1936

Ennio Domenico Ranalli

1

                80

       1937

Figliale Pietro Leonardis

1

                80

       1937

Antonio Tullio De Meis

1

                80

       1937

Maria Giuseppa Ciccarelli

  1

                80

       1937

Assunta Cantera

1

                80

       1937

I nomi in grassetto sono delle persone che vivono a Tussio.

____________________________________

1 agosto 2017

Cari Tussiani stiamo tornando con i volontari di Nuova Acropoli e la gara di orientamento!
Appuntamento il 1 agosto alle 21:30 in piazza.
Chi vuole potrà anche iscriversi e partecipare.

Inoltre il 2 alle 18 alla fiera dell'Ansidonia ci saranno clown, burattini e tanto altro,
per la gioia dei più piccoli.

Vi aspettiamo numerosi.

__________________________________________

29 luglio 2017

Leggete cosa e chi sta ospitando Tussio in questi giorni:

Nella splendida cornice del borgo di Tussio (AQ), con il patrocinio del comune di Prata d'Ansidonia, dal 26 al 30 luglio si stanno svolgendo  il secondo incontro internazionale di FlorCert e gli esami di certificazione europea per il Floral designer, nel progetto Erasmus +K 2.

Florcert  è il risultato di un lungo progetto sostenuto e riconosciuto, negli anni, dalla Comunità Europea (progetto Leonardo) e si occupa della formazione professionale del floral designer.  

Il partenariato coinvolge diverse nazioni europee, Svezia, capofila del progetto, Finlandia, Croazia, Slovenia, Slovacchia e Italia.

A Tussio è stato ratificato  l'ingresso di tre nuovi partners italiani: l'Associazione Tradizione Cultura di Tussio di Prata d'Ansidonia (AQ), Verdant International  Floral School di Concordia Sagittaria (VE) e Associazione fioristi Puglia e Basilicata (BA).

Gli istituti di istruzione e formazione professionale possono, nell'ambito di Erasmus +, collaborare  al miglioramento delle metodologie di istruzione e di formazione professionale in tutta Europa nell'arte floreale.  

In questi giorni il board di FlorCert  ha  lavorato alla stesura dei  diversi capitoli del libro di testo che gli allievi dovranno conoscere per poter affrontare l'esame di certificazione europea. La  prima certificata abruzzese,dal 2010, è  proprio di Tussio ed è la floral designer Daniela De  Rubeis.

FlorCert ringrazia l'amministrazione Comunale e la cittadinanza tutta per la calorosa e accogliente ospitalità ricevuta in questi giorni di intenso lavoro.

________________________________________

19 luglio 2017

il 21, 22 e 23 luglio si svolgerà a Peltuinum (all'Ansidonia) un festival teatrale risultante dal progetto di training innovativo per dare spazio alla creatività di giovani attori.
E' stato fatto anche l'anno scorso e vale, veramente, la pena di viverlo.

_____________________________________________

14 luglio 2017

Ieri è apparsa, sul giornale onlina News-Town, una notizia importante che riguarda il nostro compaesano Fabrizio Ciccarelli.

Fabrizio è stato candidato, per la lista "Il Passo Possibile" in appoggio al candidato del centro-sinistra, Americo Di Benedetto, alle scorse elezioni amministrative per il Comune dell'Aquila, che si sono svolte, in ultima fase il 25 giugno.

Ha vinto il candidato del centro-destra, Pierluigi Biondi e, Fabrizio, pur avendo preso tantissime preferenze, non è rientrato al Consiglio Comunale.
(Con una punta di orgoglio paesano, possiamo dire che, Tussio, lo zampino ce lo ha messo comunque: Paolo Romano, candidato anche lui nella lista di Fabrizio, eletto consigliere, è il figlio di Sabatino e Lina Carosi, figlia di Giovanna e Angelo).

Riportiamo l'intervista che Fabrizio Ciccarelli ha concesso a News-Town con l'ufficilità dell'incarico di coordinatore del movimento Il Passo Possibile.

Auguri di un buon e proficuo lavoro da info@tussio.it

 

da News-Town del 13 luglio 2017

'Il Passo Possibile' si struttura. Ciccarelli: "A settembre, via alle iscrizioni"


di  Nello Avellani

"E' stata una bellissima esperienza, ci ha riempito d'orgoglio: 3 mila e 300 voti non sono pochi per un movimento nato nell'arco di 15-20 giorni. Si tratta di una responsabilità enorme: raggiungere un risultato del genere, chiedere il voto ed ottenerlo non è una cosa di tutti i giorni per chi, come me, non ha mai fatto politica attiva".
Di voti, Fabrizio Ciccarelli ne ha ottenuti quasi 300, l'11 giugno: è il primo dei non eletti della lista 'Il Passo Possibile', assemblata, pezzo a pezzo, da Americo Di Benedetto e che ha ottenuto l'8.7%, attestandosi come terza forza della città, dietro al Partito Democratico e a poche centinaia di voti da Forza Italia.
In questi mesi, Ciccarelli ha vissuto gomito a gomito con Di Benedetto: "Lo seguo dal 20 febbraio, in effetti: dunque, ho potuto vivere le varie fasi della campagna elettorale, dalle primarie passando per il primo turno e fino al ballottaggio; dal mio punto di vista, si è perso l'11 giugno: per motivi che non sono legati soltanto alla figura di Americo, le liste - e parlo di tutte le liste della coalizione - non hanno dato il contributo che potevano e, così, non si è raggiunto il 50% + 1 dei voti. Tra il primo e turno e il ballottaggio, ho visto un disgregamento delle componenti che avevano appoggiato Di Benedetto nella prima fase della campagna elettorale: alle varie riunioni, alle conferenze stampa, ai tanti comizi, oltre al Passo Possibile e a qualche elemento del Partito Democratico non s'è visto nessuno. Le altre liste si sono liquefatte. Per capirci: anche al comizio di chiusura, ad Arischia, c'erano una decina di candidati con la nostra lista, c'erano Stefania Pezzopane e Massimo Cialente e altri due o tre candidati del Pd. Lì, ho capito che in molti ritenevano di aver già vinto le elezioni".
Mancata convinzione dunque, "e un poco di stanchezza", aggiunge Ciccarelli: "non avendo vinto al primo turno, non c'è stata più la forza di reagire e ci siamo chiusi un poco in noi stessi. Al contrario, Pierluigi Biondi ha avuto una forza diversa per stare tra le persone e coinvolgere il suo elettorato convincendolo a recarsi alle urne il 25 giugno".
Ciccarelli non crede a chi, in questi giorni, ha ipotizzato si sia materializzato il tentativo, sfuggito di mano evidentemente, di tarpare le ali a Di Benedetto, per evitare una vittoria troppo schiacciante che l'avrebbe reso ingombrante, in seno al centrosinistra: "Riuscire a fare un calcolo del genere sarebbe stato davvero troppo complicato, dal mio punto di vista; probabilmente, ci sarà stato qualcuno che ha pensato fosse meglio Di Benedetto vincesse col 50.1% piuttosto che col 60%: ma ritengo, sinceramente, che i motivi della sconfitta stiano altrove". Tra le cause, il travaso di voti dal centrosinistra al centrodestra, tra il primo turno e il ballottaggio, che molti analisti hanno attribuito alla decisione di candidare personalità politiche che, in passato, avevano militato altrove; a dire che gli elettori, avendo votato il centrosinistra l'11 giugno per il traino di alcuni candidati, due settimane dopo sarebbero 'tornate a casa': "è un'altra componente, non determinante tuttavia", riconosce Ciccarelli; "d'altra parte, l'elettorato del Passo Possibile non è soltanto di centrosinistra; anzi: nel mio caso, per esempio, chi mi ha dato consenso non viene assolutamente da una matrice di sinistra. Un movimento civico, come il nostro, i voti deve prenderli da persone come noi, che non hanno un'opinione definita ma valutano le persone e la loro storia".
Così, è maturato il risultato del movimento che, come detto, si è attestato come terza forza della città. E che si è già strutturato: "abbiamo una segreteria politica composta da 8 persone - e tra loro, i consiglieri eletti Elia Serpetti e Paolo Romano - affiancati da 4 professionisti che rappresentano una sorta di struttura tecnica, occupandosi dei rapporti con la stampa, della parte contabile amministrativa e così via; a me, è stato chiesto di svolgere il ruolo di coordinatore. Ci rivolgiamo alla città con un'apertura completa e, dunque, da settembre procederemo alle iscrizioni, non ai tesseramenti. Se avessimo vinto, sarebbe stato più semplice: in questa fase, invece, dobbiamo far capire ai cittadini che ci siamo, anche più di prima, e che il loro contributo è necessario". In questo senso, "il nostro movimento intende raccogliere - tramite assemblee cittadine - le proposte che stanno più a cuore ai cittadini, elaborando le richieste e dando mandato ai nostri consiglieri di rapportarsi con gli altri 9 esponenti di minoranza per poter produrre, così, proposte che abbiano già una concretezza numerica. Riteniamo che sia questo il modo per offrire un nostro contributo alla città".
Stando all'opposizione; a domanda sulla possibile convergenza in maggioranza dei consiglieri del Passo Possibile, entrambi candidati, nel 2012, col centrodestra, Ciccarelli risponde che "al momento, l'ipotesi è da escludersi: non abbiamo alcuna preclusione nei confronti di chi ha vinto la tornata elettorale; se ci saranno delle proposte condivise, se verremo coinvolti nelle scelte, non risponderemo certo di 'no': ci interessa il bene della città, e i problemi che viviamo quotidianamente non sono né di destra né di sinistra. In questa fase, non ha senso dire sempre 'no'".
Il coordinatore del Passo Possibile non si è sottratto neanche ad un commento su quanto sta accadendo in queste ore, a seguito della riunione di coalizione che, ieri sera, è finita tra urla e veti incrociati: "La linea con Americo è comune", precisa Ciccarelli; "ci riconosciamo nelle sue posizioni, il Passo Possibile - nel bene e nel male - è una sua creatura, stiamo lì perché crediamo in lui, nella sua passione politica e nei suoi valori. Ieri, è stata semplicemente rivendicata una posizione: troppo spesso, purtroppo, i movimenti cittadini vengono poco considerati. Abbiamo fatto presente che, se dovessimo seguire un principio numerico, dopo il Pd ci staremmo noi; abbiamo ribadito, però, che in un'ottica di solidarismo, se dovesse essere necessario fare un passo indietro lo faremmo volentieri, cedendo anche ciò che dovrebbe esserci riconosciuto. Per noi, conta tenere unita la coalizione, nonostante le difficoltà che ci sono".
Ciccarelli chiarisce che è stato 'Il Passo Possibile' - con altre componenti della coalizione - a proporre Di Benedetto come coordinatore: "senza un minimo di sistema verticistico - spiega - credo che la tenuta della coalizione non avrebbe vita lunga"; in questo senso, "è davvero difficile mantenere la coesione, ancor più difficile in virtù del fatto che, passata la pausa estiva, ci ritroveremo in campagna elettorale. A sinistra, c'è la volontà di costruire un partito forte, d'area. Dunque, non possiamo dire che si andrà sempre uniti, sarebbe una vera ipocrisia: alle politiche, nell'ambito della coalizione ci saranno tanti pezzi che andranno per conto loro. Ciò non pregiudica, però - secondo noi, almeno - il metodo da adottare per produrre un'opposizione costruttiva e per dare risposte il più possibile unitarie, su alcuni temi".
Stando alle politiche, Ciccarelli non nasconde che "si sta parlando, e se ne è parlato anche in seno al nostro movimento" di una possibile candidatura di Americo Di Benedetto alle Camera dei Deputati: "ciò che sarà, però, non è prevedibile al momento; in 10 giorni, le cose possono cambiare in modo talmente rapido che non possiamo certo stare qui a pensare alle politiche. Adesso, ci dobbiamo tuffare nella città, dobbiamo comprendere le esigenze reali dei cittadini e far arrivare le loro richieste dentro il Consiglio comunale, con l'aiuto della coalizione di centrosinistra e cercando, nell'unità di governo, una convergenza. Penso che Biondi abbia la voglia di essere il sindaco di tutti - me lo auguro, almeno - non soltanto della sua parte politica; per essere un grande sindaco, occorre ascoltare tutti. Altrimenti, si è un sindaco zoppo".

___________________________________

12 luglio 2017

Anche quest'anno, grazie al comitato dello scorso anno, il 19 e 20 agosto, si svolgeranno le feste religiose in onore di Santa Anatolia e della SS. Madonna Addolorata.

_________________________________

12 giugno 2017

Elezioni comunali 11 giugno 2017: comune di Prata D'Ansidonia

  Votanti a Tussio 64 persone

1 bianca

1 nulla

   

lista

candidati

Voti a Tussio

Voti a Prata

totali

Lista n° 1
Insieme per il territorio

PAOLO EUSANI

61

180

241

 

Carosi Luigi

39

 

 

 

Figurelli Antonio

  5

 

 

 

Aloisio Antonello

  1

 

 

 

Faraglia Valeria

  3

 

 

 

Galano Luca

  1

 

 

 

Fasciani Fabrizio

 

 

 

 

Fonti Fabiana

 

 

 

Lista n°2 Primavera di Prata

DANIELA LATTANZI

   1

 

 45

 

Iapadre Marilisa

  1

 

 

 

Feride Ibra

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lista n° 3 La nuova realtà

ANGELO STORNELLI

 

 

   9

Lista n° 4 Uniti con voi

PIGNATELLI M.

 

 

   0

Nuovo consiglio elettorale:


PAOLO EUSANI sindaco


Carosi Luigi

Figurelli Antonio

Aloisio Antonello

Faraglia Valeria

Galano Luca

Fasciani Fabrizio

Fonti Fabiana

 

DANIELA LATTANZI

Iapadre Marilisa
Ibra Feride

Ai componenti del nuovo consiglio comunale, infoTussio, augura IL BUON LAVORO.

__________________________________________

25 gennaio 2017

Ecco le persone che la notte del 24 gennaio "hanno dormito a Tussio".
Vogliamo dire che questa è la popolazione effettiva del paese.

Famiglia/casa

m

f

Tussiani

Imm.

Giovanni De Santis

1

1

2

Cesira

Chetti - ex casa Carmine

2

2

4

Domenico

1

1

Vincenzo Tursini

1

1

Don Alessandro -prete

1

1

Vincenzo De Rubeis

1

1

2

Luigi Carosi

1

2

3

Luigi Leonardis

1

1

Franca Ranalli

1

1

Ada

1

1

2

Gioconda

1

1

Alfonsina

1

1

2

Carlo

1

2

3

Giovanni Ciccarelli

1

1

2

Clorinda De Santis

Lida

1

1

Nicolina

2

3

5

Silvio

1

2

3

Velia Moscarelli

1

1

Elio

1

1

2

Giovanni Carosi

1

1

2

Iso

1

1

Toni

1

1

Tonino Santarelli

1

1

2

Peppino Santarelli

1

1

Liliana

1

4

5

Tonia

1

1

Chiarina

1

1

2

Gildo

1

1

2

Macedoni - map

2

2

4

Imer - casa Gaetano

2

3

5

Giovanni Rossi

2

1

3

Nazareno

1

1

Peppino

3

3

6

Sandro

2

1

3

Ezio

1

1

2

Pippo

2

1

3

Maurizio

1

3

4

Velina

1

1

Graziano

1

2

3

Bruno De Rubeis
2
 
2

Giuseppe Lazzerini

1

1

2

Famiglie: [41]

Totale popolazione: [94]

45

49

76

18

%

47

53

80

20

Allora la popolazione d'inverno, a Tussio, è di 94 persone.
La composizione la vedete in tabella.
Ci risparmiamo di mettere la tabella dell'età anagrafica, per non farci del male ancora di più.

_______________________________________

29 dicembre 2015

infotussio, con queste due belle immagini scattate da Ivano Placido, estimatore del nostro paese, augura a tutti "buon anno".

_______________________________________________

Tussio .... finisce!

Che fare?

5 febbraio 2015

da Lino Giorgi

Ciao Info Tussio,
leggevo l'ultimo censimento e con un po' di rammarico ho notato di non essere presente nell'elenco.
Non tutti sanno che da maggio 2014 ho lasciato Roma e sono tornato a vivere a Tussio.
Più precisamente a dormire perché questa scelta comporta uscire di casa alle 5 del mattino e tornare a sera inoltrata.
In pochi notano la mia presenza.
Vero è che la mia vita volge verso un nuovo futuro e che il mio tempo libero, dedicato ad un nuovo e felice progetto, scorre anche in altri luoghi.
Ma quando al mattino esco di casa e segno il passo  nella neve ancora immacolata, il paese che mi lascio alle spalle arroccato sul suo piccolo monte e incantato come il più bello dei presepi è il mio  Tussio.
Il tempo e la vita mi hanno insegnato che molto può cambiare, che bisogna riadattarsi ed andare avanti e che del futuro non abbiamo certezza, ma......
.......Tussio è il ricordo più vero ed un sorriso nel mio cuore.

Un saluto a tutti i Tussiani

 

3 febbraio 2015

da Roberto Depiera

" Vorrei, se fosse possibile, chiedere all'amministrazione comunale, il rimborso delle spese delle mie frequenti visite a Tussio perchè creo movimento e smuovo l'economia locale, altro che Imu e Tasse."

 

2 febbraio 2015

da Valérie Santarelli

"Bello anche il paese accatastato che ho scelto per vivere.
Tra silenzi incomparabili l'anima s'adagia e vive.
Per ora qui giaccio e mi circonda
una pace impossibile altrove, un'infinità voluttà
ben lo sapeva il grande Giacomo ! ...
Valérie attraverso le parole del maestro Franco Conti esprime un suo pensiero:
. per me è bello vedere i nomi scritti di queste persone  che leggo, in basso, sul sito:
esistere e, spero, resistere.


2 febbraio 2015

da Tiziano De Rubeis

L'unica risorsa dei nostri paesi è il turismo. Intanto penso che sia stato un errore gravissimo non dare il castello Camponeschi ad Alpitour in quanto oltre a tenerlo bene avrebbe creato un grande indotto nella zona facendo conoscere i nostri posti bellissimi. Bisogna seguire l'esempio di Santo Stefano di Sessanio e Calascio. Se ci fosse un po' di pubblicità qualcuno potrebbe iniziare ad acquistare o affittare case considerando il fatto che Tussio è molto ben collegato rispetto agli altri due sopra citati. Inutile farci illusioni con gli slavi che sono arrivati dalle nostre parti. Non si integrano, hanno culture troppo diverse. Così come pure ormai appare evidente il fatto del ricambio generazionale ormai finito. L'unica speranza è far pubblicità. L'evento organizzato per Natale gli ultimi due anni è stato un ottimo punto di partenza. Tedeschi, Olandesi, Inglesi farebbero carte false per venire da noi ma bisogna farci conoscere. Loro hanno la mentalità imprenditoriale che manca alle nostre zone e sarebbero in grado di far ripopolare il nostro paese... in Trentino ci sono tantissimi posti come Tussio senza le piste di sci eppure la gente vive bene perché lì sono imprenditori e non c'è il fenomeno dello spopolamento. Ma ci vuole qualcuno che dia il la per mettere in moto la cosa. Continuando così Tussio diventerà come il castello Camponeschi di quando io ero piccolo, spero che la gente non ripeta lo stesso errore...

 

2 febbraio 2015

lettera aperta al Sindaco del nostro comune ....
da Rino Pietrangeli e sottoscritta da me (Toni Santogrossi)

"ru sind'ch(e) ci tenesse pagà sol'(o) perchè stem'(o) ecc'(o) a vardà le cas(e) de ri romani, a(l)tr(o) che pacà le tass(e).
Sembra una provocazione, anzi lo è. Sicuramente banale ma non stupida.
La situazione è drammatica e, a breve, non vedo segnali di frenata.
Fin quando non si "riaggiustano" i danni del terremoto e le abitazione non tornano ad essere tutte agibili, sarà impossibile frenare l'emorragia della popolazione. Solo allora si potrà pensare a uno sviluppo turistico e di ripopolamento.
Oggi solo l'intervento "politico" del dimezzamento delle spese delle utenze (riscaldamento, energia elettrica, tasse comunali e governative, fornitura di servizi essenziali per la comunicazione -linee telefoniche efficienti, adsl veloce -) possono invogliare a restare; anzi a comprare case e abitare i nostri paesi.
Tempo non ce n'è più. O si fa qualcosa SUBITO, o, fra 10 anni, staremo a sentire le solite lamentele su ciò che si avrebbe dovuto fare e non si è fatto.

 

27 gennaio 2015

da Tonia de Rubeis

E’ veramente avvilente l’ultima  statistica riportata .
Ma viste le notizie di cronaca di questi ultimi giorni :”arresti per droga “
(Claudio Matuozzo (44), nato a Napoli, residente a Popoli e domiciliato a Tussio di Prata d'Ansidonia;
Luigi Troise (38), nato a Napoli e domiciliato a Tussio di Prata d'Ansidonia)

è meglio pochi ma buoni.

 

22 gennaio 2015

da Toni Santogrossi

.... comunque .... abbiamo anche il tempo di fare queste cose: contare il numero di persone che hanno dormito a Tussio nella notte scorsa: ovvero gli abitanti reali in questo periodo.
Se abbiamo dimenticato qualcuno o qualcosa, segnalatecelo.

Ecco la "desolazione"; lo scoramento di vedere il nostro paese "finire".
Quest'anno siamo in 100.
lo scorso anno eravamo 129. Perdita secca del 23% della popolazione in un anno.
I nati "tussiani" sono 78, gli "immigrati" 24.
Se consideriamo che i compaesani che vivono al di fuori del centro "storico", (Mulino, Taverna Nova, Aia, Pretaro) salgono in paese solo in alcune occasioni, nel borgo circolano più o meno una cinquantina di persone.... circolano, per modo di dire.
Il 20,59 % supera i 75 anni di età, e il 28,43% è compreso fra i sessanta e settantacinque.

Che fare?

Proviamo a scambiarci qualche opinione.
Scriveteci indirizzando la mail a: info@tussio.it

qualunque opinione o commento è ben accetto.

Famiglia/casa
m
f
Tussiani
Immigrati
Lino Giorgi
1
1
Giovanni De Santis
1
1
2
Cesira
1
1
Chetti - ex casa Carmine
2
2
4
Domenico
1
1
Gabriele
1
1
Vincenzo Tursini
1
1
Don Alessandro -prete
1
1
Vincenzo De Rubeis
1
1
2
Luigi Carosi
1
2
3
Luigi Leonardis
1
1
Sergio: ex casa Carlo
1
1
2
Franca Ranalli
1
1
Ada
1
1
2
Gioconda
1
1
Alfonsina
1
1
2
Carlo
1
2
3
Vittorio (Caporciano)
1
1
Giovanni Ciccarelli
1
1
2
Clorinda De Santis
1
1
Lida
1
1
Nicolina
2
3
5
Linda
1
1
Silvio
1
2
3
Elio
1
1
2
Giovanni Carosi
1
1
2
Iso
1
1
Toni
1
1
Tonino Santarelli
1
1
2
Peppino Santarelli
1
1
Rosalia
3
3
Liliana
1
1
2
Tonia
1
1
Chiarina
1
1
2
Gildo
1
1
2
Zeno - casa Gaetano
2
5
7
Macedoni - map
2
2
4
Giovanni Rossi
2
1
3
Nazareno
1
1
Peppino
4
2
6
Sandro
2
1
3
Ezio
1
1
2
Pippo
2
1
3
Maurizio
1
3
4
Velina
1
1
Sergio: casa di Toni
1
1
Graziano
1
2
3
Giuseppe Lazzerini
2
1
3
Famiglie: [48]
Totale popolazione: [103]
50
53
79
24
%
48,54
51,46
76,70
23,30

__________________________________

23 settembre 2013

Madonna della Neve

L'8 di aprile 2013, con altri volenterosi, abbiamo aperto la chiesa e ripulito l'ambiente da alberi nati spontaneamente all'interno di essa e da immondizia varia.
Abbiamo scattato delle foto allo stato attuale dell'edificio.
Abbiamo chiesto a qualche persona più anziana come fosse la chiesa fino a 50 anni fa, ovvero prima che il tetto cominciasse a crollare, e
Manolo De Rubeis,
con la sua capacità, pazienza e caparbietà ha ricostruito un' immagine dello stabile molto verosimile.

Il colossale lavoro lo troverete integralmente nella sezione: chiese
nel capitolo: Madonna della Neve.


Il filmato lo potete vedere su youtube collegandosi da questo indirizzo:

https://www.youtube.com/watch?v=cCzi6_4LHY4

precedentemente Manolo aveva ricostruito l'altare e fatto un altro filmato, il cui link è:

https://www.youtube.com/watch?v=cdcqYXUK9sM

Tempo fa, siamo riusciti ad avere la descrizione della Madonna della Neve per un ipotetico progetto di restauro fatto da Anna Calzetta di Castelnuovo, architetto, quando era studentessa.
Lo riportiamo integralmente. Ovviamente da esso si traggono degli spunti molto interessanti e, ai più, sconosciuti.

_____________________________________

19 giugno 2013

per chi non li avesse visti, ricollochiamo i link realizzati da Manolo De Rubeis

provate a cliccare sui link

http://www.youtube.com/watch?v=DDWEzKwbq14

tussio fantasy

Tussio - Le notti della Repubblica - Franco Conti - YouTube

Tussio fonte San Giuseppe

video realizzato in HD
per una risoluzione migliore premere la rotellina in basso a destra del video (cambia qualità) selezionare 720p HD
buona visione

Basta cliccare sul link e ascolterete il pezzo

_________________________________________________________


24 gennaio 2013

Nelle lunghe e oziose giornate tussiane abbiamo anche il tempo di fare queste cose: contare il
numero di persone che hanno dormito a Tussio nella notte scorsa: ovvero gli abitanti reali in questo periodo.
Se abbiamo dimenticato qualcuno o qualcosa, segnalatecelo

Famiglia/casa

m

f

Tussiani

Imm.

Giovanni De Santis

1

1

x

Cesira

1

x

Chetti - ex casa Carmine

2

2

x

Domenico

1

x

Gabriele

1

 

x

Sorina

3

2

x

Vincenzo Tursini

1

x

Don Alessandro -prete

1

Vincenzo De Rubeis

1

1

x

Luigi Carosi

1

2

x

Luigi Leonardis

1

1

x

Sergio: ex casa Carlo

1

1

x

Franca Ranalli

 

1

x

Ada

2

1

x

Livia

1

2

   

Gioconda

1

x

Alfonsina

1

1

x

Carlo

1

2

x

Vittorio (Caporciano)

1

x

Gennaro

1

x

Giovanni Ciccarelli

1

1

x

Clorinda De Santis

1

x

Lida

1

x

Nicolina

2

3

x

Linda

1

x

Silvio

1

3

x

Elio

1

1

x

Giovanni Carosi

1

1

x

Iso

2

2

x

Toni

1

x

Tonino Santarelli

1

1

x

 

Peppino Santarelli

1

 

x

Rosalia

1

x

Liliana

1

1

x

Alessandra De Meis

3

1

x

Francesco De Meis

1

1

 

Tonia

1

x

Chiarina

1

1

x

Gildo

2

2

Zeno - casa Gaetano

1

5

x

Imer -casa Gaetano

2

3

x

Macedoni - map

1

2

 

x

Giovanni Rossi

2

1

x

Nazareno

1

x

Peppino

4

2

x

Sandro

2

1

x

Ezio

1

1

x

Pippo

2

1

x

Maurizio

1

3

x

Velina   1    
Giorgio (casa Mirena) 2 1   x
casa Tonino De Meis 1 2   x

Graziano

1

1

x

Giuseppe (casa Clorin.) 1 1   x
        12 fam.

totali

62

67

 

         

Totali popolazione 129

di cui 40 immigrati

 

48,0

51,9

 

31,0

Percentuale per fascia di età di abitanti tussiani e stanziali

Famiglia/casa

Età

0-14

Età

15-24

Età

25-45

Età

46-60

Età

61-75

Età

Oltre 75

Giovanni De Santis

 

 

2

Cesira

 

1

 

 

Chetti (map)

 

 

Domenico

1

 

 

Gabriele

 

1

 

Sorina

 

 

Vincenzo Tursini

 

1

 

Don Alessandro prete

 

 

 

Vincenzo De Rubeis

 

2

 

Luigi Carosi

1

2

 

 

Luigi Leonardis

 

1

1

Sergio: Casa Carlo

 

 

Franca Ranalli

1

 

 

Ada

1

1

1

Livia

1

2

 

 

Gioconda

 

 

 

1

Alfonsina

1

 

1

Carlo

1

1

1

 

Vittorio (Caporciano)

 

 

Gennaro

 

 

1

Giovanni Ciccarelli

 

 

2

Clorinda De Santis

 

 

 

1

Lida

 

 

1

Nicolina

1

1

2

 

1

Linda

 

 

 

1

Silvio

 

2

2

Elio

 

2

 

Giovanni Carosi

 

 

2

Iso

 

 

Toni

1

 

 

Tonino Santarelli

2

 

Peppino Santarelli

 

1

 

Rosalia

 

 

1

Liliana

 

2

 

Alessandra De Meis

2

2

 

 

 

Francesco De Meis

 

 

2

Tonia

 

 

1

Chiarina

1

1

 

Gildo

1

 

2

1

Zeno casa Gaetano

 

 

Imer casa Gaetano

 

 

Macedoni - map

 

 

Giovanni Rossi

1

1

1

Nazareno

 

 

1

Peppino

3

 

2

1

Sandro

1

2

 

 

Ezio

1

 

1

Pippo

1

 

2

 

Maurizio

1

2

 

1

Velina

 

 

 

1

Giorgio -casa Mirena

 

 

casa Tonino De Meis

 

 

Graziano

2

 

 

Giuseppe casa Clorin.

 

 

totali

 

 

 

 

 

 

Totali popolazione 89

4

3

11

20

25

26

4,49

3,37

 12,35

22,47

28,08

29,21

__________________________________________

21 gennaio 2013

in: Tussio in foto, paragrafo, foto popolari, abbiamo inserito nuove immagini.

__________________________________________

26 settembre 2012

Carissimi visitatori del sito di Tussio, come avrete notato, tutte le notizie, storie ecc che vengono pubblicate sono conservate negli archivi. Mai, neanche una virgola, è stato cancellato dal web.

Niente paura:

abbiamo lavorato ancora per razionalizzare il sito.
Sulla stringa in alto, dove sono collocati i capitoli, abbiamo inserito "il paese".
Quando si apre, appare subito l'infomazione di "dove siamo" e, sulla parte destra, abbiamo riportato i paragrafi riguardanti il paese che precedentemente erano
collocati in "curiosità" e sul "Piccolo giornale di Borgo".
Abbiamo, inoltre, creato il paragrafo della "rotta ru Marron'(e) e della "Fontanella"

__________________________________________

statistiche visitatori sito di Tussio

Come sempre, con la schiettezza di cui possiamo vantarci, riconosciamo che non abbiamo mai pensato di inserire in questo spazio il link delle statistiche dei visitatori del sito:
www. tussio.it.
Lo facciamo ora, e, offriamo la possibilità a tutti di visionare il panorama dei lettori, delle pagine visitate, degli orari in cui ci si collega di più ecc.
Il numero più importate è quello dei visitatori unici del sito.
Il visitatore unico è il computer che nel mese si collega.
Per essere più chiari: lo stesso computer, utilizzato anche da più persone, come avviene in famiglia, è un visitatore unico del mese. Lo stesso computer che, sul sito, si collega 120 volte in un mese è UN visitatore unico. Nel mese di dicembre del 2011 abbiamo avuto 779 computer che si sono collegati: anche se più volte nel mese.
Basta cliccare su: statistiche visitatori sito di Tussio, e si apre la pagina dei grafici.
All'interno di esso, in alto, cliccando nella finestra select period si possono vedere anche periodi precedenti all'anno in corso.

Se avete problemi di apertura della pagina, cliccate su: continuare, ed il sito si aprirà senza conseguenze.

__________________________________________

5 ottobre 2011

da Valèry Santarelli: porte....che belle e quanto lavoro.

__________________________________________

La persona più ignota e più ignorata di tutte rispetto alle cose belle che vediamo,
l’artefice della memoria, è colui che scatta le foto.
E’ colui che ha avuto la sensibilità e l’accortezza di “fermare” il momento;
di lasciare un documento storico.
E’ colui che NON VIENE MAI CITATO. Che destino!
Se c’è qualcuno che vuole apporre la propria firma alla foto pubblicata, ce lo segnali;
nei limiti del possibile cercheremo di accontentarlo.

=======================================================

2° ANNIVERSARIO
In questi giorni il sito compie due anni.
Ci piace ricordare questo compleanno perché ci siamo resi conto che il nostro lavoro ed il nostro impegno sono risultati utili per tanti, e se fosse servito solo a portare l'aria di Tussio a chi vive lontano, saremmo comunque contenti.
Le numerose, e lo scorso anno imprevedibili cliccate, ci danno ragione: basta rileggere le cifre riportate nel saluto del primo anniversario.
Il contatore delle visite ci dice che ne abbiamo avuto in:

Dicembre 2004: 180
Gennaio 2005: 346
Febbraio : 285
Marzo: 194
Aprile: 170
Maggio: 235
Giugno: 267
Luglio: 479
Agosto: 314
Settembre: 567
Ottobre: 556
Novembre: 535

Anche il PICCOLO GIORNALE DI BORGO è sempre animato da interventi vivaci e da saluti nostalgici.
Speriamo che l'interesse non venga mai meno, soprattutto riguardo alla vita del Paese e ai rapporti fra noi compaesani; il forum dedicato alla spostamento della data della festa di Santa Anatolia e la SS. Madonna Addolorata ha avuto una partecipazione e approfondimento di rara intensità.
 Dunque, buon compleanno e.alla prossima cliccata.

Toni Santogrossi

__________________________________________


16 gennaio 2005

Al capitolo CURIOSITA' I è stato inserito l'elenco dei SOPRANNOMI usati a Tussio. Ho iniziato a raccogliere materiale nell'agosto del 1993; mi incuriosiva sapere quali e, se possibile, quanti soprannomi riuscivo a farmi dire dalle persone del Paese: sia degli anziani sia dei giovani (perché anche i giovani fra di loro si danno i soprannomi). Ho trovato, e ne ero certo, la massima collaborazione e la memoria principale nel ru maestr'(o) Giuseppe Cicerone. Gianni De Rubeis con  tanta  disponibilità ha riportato il frutto della ricerca sul computer, permettendomi di ordinare nella maniera più razionale tutto il lavoro e di quantificarne la portata. In un paese che  oggi conta forse 80 abitanti stanziali, sono riuscito a recuperare più di 430 soprannomi. Il lavoro, ovviamente continua finché c'è gente e finché si continueranno a dare soprannomi. Fra tutti i soprannomi ci sono quelli caratterizzanti che hanno completamente sostituito il nome di battesimo, e quelli, invece, che esistono e si ricordano solo nell'arco di una stagione, e altri, infine, che sono utilizzati da un gruppo così ristretto di paesani da non poter identificare la persona.Come sempre chiedo la collaborazione di tutti: vi invito ad ampliare questo elenco, a correggerlo se ce ne fosse bisogno, e a non offendervi di fronte a soprannomi poco graditi.

Toni Santogrossi


6/12/2004

BUON COMPLEANNO: www.tussio.it
Nell'estate del 2003, dopo l'ennesimo sprone dato ai giovani di Tussio - bravi in tutti i sensi - e informatici, ma pigri a costruire "qualcosa" che potesse restare nel tempo e pigri ad aprire una finestra sul mondo dalla quale si potesse comunicare con i compaesani sparsi sulla faccia della Terra, mi sono rimboccato le maniche ed ho detto: lo faccio io.
Il sito di Tussio.
Avevo idea di cosa fare, ma come tutte le cose che nel corso del lavoro prendono altre forme che possono essere migliori o peggiori del progetto originale, il lavoro fatto e messo in rete un anno fa è meglio di quanto potessi immaginare grazie anche al supporto di Michela e di Marco di Cremonaonline: la struttura che ha realizzato tecnicamente il sito.
I primi di settembre del 2003 ho chiesto ed ottenuto (il 18 settembre) la registrazione del nome: www.tussio.it. Quindi ho iniziato a raccogliere le idee:
1) Prima cosa fare un sito accessibile a tutti, un sito che possa essere consultato da tutti, anche da chi non ha dimestichezza con internet (mi sono preso come riferimento: io, che di informatica e di computer non  capisco nulla e  mi sono detto: devo fare qualcosa che riesco ad "aprire" io, se ci riesco io, ci riescono tutti). Per questo mi è venuta l'idea di posizionare nella prima pagina il sommario di tutti i capitoli più importanti; nei capitoli ci sono i paragrafi; anche aprendo i paragrafi l'impostazione del sito non scompare, ciò rende (deve rendere) facilissimo l'accesso.
2) Il sito poteva essere composto da pagine STATICHE o da pagine DINAMICHE (se potessi tornare indietro le farei fare tutte dinamiche); tutte le pagine sono aggiornabili alcune solo nei testi altre anche nei paragrafi.
3) le foto sono inseribili in tutti i paragrafi per un numero massimo di cinque per pagina.
4) Considerata l'intenzione di aprire una finestra sul mondo, dovevo dare la possibilità di scrivere e di colloquiare attraverso una mail; è nato "costruiamo insieme il sito": una fortissima richiesta di collaborazione e di coinvolgimento di TUTTI.
5) Le notizie che devono arrivare non dovrebbero riguardare solo informazioni storiche ma anche, e soprattutto, il presente. E come si fa a comunicare fra di noi? attraverso le "novità".
Le "novità" diventeranno il nostro mezzo di informazione, il nostro quotidiano, il nostro periodico, il nostro "magazine" dove tutti contatteranno tutti, insomma un "PICCOLO GIORNALE DI BORGO".
6) Per la parte storica; dovevo conciliare la voglia di inserire più notizie possibili con l'utilizzo di un mezzo "costoso", a pagamento. L'opera di raggruppare le informazioni che stavo raccogliendo su Tussio (fonte principale il libro di Gaetano Cicerone: Tussio nei 99 castelli fondatori dell'Aquila degli Abruzzi e i siti internet su cui ho trovato cose davvero interessanti) è stata lunga ed impegnativa: ho lavorato per più di tre mesi dedicandovi intere serate, sabati e domeniche, tante ore di lavoro che all'inizio proprio non immaginavo.
Terminata la parte storica (?) - avevo già predisposto i Capitoli principali - ho selezionato del materiale che avevo raccolto negli anni e ho pensato che poteva far piacere leggerlo e consultarlo (altro materiale lo tengo in sospeso: mi riferisco all'opera imponente della raccolta dei soprannomi) e così è nata la pagina delle "curiosità", pagina assolutamente da completare con il contributo di tutti (mi riferisco in particolare modo agli "oggetti che non ci sono più"; se riusciamo a coinvolgerci tutti possiamo fare qualcosa di interessante per le generazioni future).

                                                          Il sito è di TUTTI

Quando il lavoro era a buon punto, dopo aver registrato il nome, dopo che Cremonaonline mi aveva assicurato la propria collaborazione per la costruzione tecnica del sito, quando, insomma, non si poteva più tornare indietro, avevo bisogno di condividere con altri compaesani questo lavoro che è DI TUTTI ed è  FATTO PER TUTTI (fra un anno sono sicuro che potremo dire FATTO CON TUTTI) per cui  ho coinvolto per consigli e nel lavoro vero e proprio Vincenzo Cicerone, e il solito Dorando (Mimino Cicerone) sempre disponibile senza se e senza ma.
Le foto più importanti, quella della home-page, e della pagina principale e molte interne, sono di Vincenzo che insieme al fratello Dorando, è stato fonte di informazione, ha preparato  alcuni testi, ma, soprattutto, è stato un supporter della prima ora alla costruzione del sito-Tussio.
Da circa metà novembre 2003 ( come un fesso non ho pensato ad appuntarmi il giorno esatto) è stata messa in rete la prima home-page con una foto generica, non di Tussio, con molto verde e con un simbolo inventato da Michela (la ragazza che ha costruito il sito) e, intorno all'8 dicembre è stato attivato il sito vero e proprio con il contenuto completo (di allora).
Che soddisfazione! Telefonate a tutti. Complimenti. Interessamento e collaborazione di molti, e soprattutto di compaesani acquisiti.
Uno per tutti, Pino Barbato di Roma, che ha comprato casa a Tussio e che viene con la numerosa famiglia appena può. Pino ha fatto quattro cose meravigliose, importanti ed impegnative:

a) La Chiesa
b) la piantina aggiornata di Tussio c) la nuova denominazione delle strade del Paese e delle strade vicinali d) le fabbriche .

1) La Chiesa: una ricerca sull'attuale stato della Chiesa corredata da belle foto che hanno integrato le descrizioni fatte dal Gaetano Cicerone e quindi ferme al 1939 . Infatti l'ultimo grande restauro del 1958 con il rifacimento completo dell'altare dell'altare maggiore e della costruzione della volta in cemento non potevano essere menzionate dall'illustre autore.
2) La planimetria di Tussio con l'attuale denominazione delle strade (toponimi) su cui ho riportato gli esatti confini dei nomi dei quartieri o rioni o zone e degli esatti confini di da pede e da colle (si trova in curiosità nel paragrafo dei quartieri.
3) La nuova denominazione delle strade vicinali di campagna (si trova in curiosità nel paragrafo dei quartieri.
4) Bel lavoro quello fatto sulle FABBRICHE- dietro la Chiesa- con un ipotetico progetto di ampliamento dell'attuale Chiesa e foto della situazione odierna (si trova nel capitolo delle chiese).
E poi sono arrivate foto della ruzzica,e, poi è arrivata la prima corrispondenza, ma il sito va arricchito, come già detto, soprattutto in alcune parti, per renderlo bello e completo.
Completo di cosa?
Di notizie sul nostro Paese che va scomparendo e che saranno utili e ricercate dalle generazioni future quando vorranno scoprire la loro origine, la loro storia, le loro radici.
La pagina di Tussio deve essere un filo che lega il passato più remoto al presente e al futuro finchè la si terrà in vita.
Ecco perché il sito non è di chi lo ha ideato e costruito ma è di TUTTI e PER TUTTI.
È la prima volta che parlo al singolare e racconto il percorso fatto per arrivare questo risultato, ma celebrare l'anniversario in forma impersonale sarebbe sembrato più supponente che farlo in prima persona.
Si sparge la voce: www.tussio.it è in rete,ed iniziano anche le visite: incredibile il numero delle cliccate già in dicembre, se si considera la popolazione del Paese, la media dell'età piuttosto matura, la scolarizzazione e soprattutto il possesso e l'utilizzo del computer.
I primi due mesi dicembre e gennaio- risultati incredibili di consultazione: ho fatto inserire un programma di statistiche che indica esattamente quante visite ci sono state, in quale giorno, a quale ora, la percentuale delle visite nelle singole pagine e da dove provengono, Italia Mondo.
Pensavo che una volta soddisfatta la curiosità iniziale, le visite sarebbero scese fino ad attestarsi a livelli molto bassi, come, normalmente succede. Invece ecco i numeri:
dicembre 2003:  95 visite
gennaio 2004:  103 visite
febbraio 2004: 94 visite
marzo 2004: 48 visite
aprile 2004: 38 visite
maggio 2004: 32 visite
giugno 2004: 126 visite
luglio 2004: 134 visite
agosto 2004: 115 visite
settembre 2004: 163 visite
ottobre 2004: 118 visite
novembre 2004: 237 visite

Questi straordinari numeri vanno letti con gli occhi e con il cuore:con gli occhi per la quantità di visite - altissimo il rapporto popolazione-consultazione - e con il cuore perché sono sicuro che, chi ha aperto e apre il sito, lo fa con lo spirito di sentirsi a CASA, di respirare l'aria di CASA, di essere circondato dagli affetti delle persone (pensiamo a tutti i compaesani acquisiti) e dal Paese. Solo chi li vive può capirli. A guardare le cifre posso dire: siamo in tanti, ma veramente tanti ad amare questo paesello che ci ammalia con una bellezza interiore che va al di là di ogni possibilità di descrizione.
E allora dai, viviamo insieme questo momento di aggregazione, contribuiamo a crescere, parliamo fra di noi.
E voi Paesani che siete all'estero mandate un segno, un saluto, lo attendiamo con trepidazione.
Sfruttiamo questo strumento (internet), che avvicina le genti, senza preclusioni e senza pregiudizi.
Il PICCOLO GIORNALE DI BORGO è a disposizione di tutti.

Buon compleanno
Toni Santogrossi

______________________________________

a cura di Toni Santogrossi

grafica e supporto tecnico: Giulia Cicerone